OSR Odontoiatria Speciale Riabilitativa su pazienti “delicati”

Cosa c’entra una Unità di odontoiatria all’interno di un Portale di Neurosviluppo: Questi medici curano una quantità considerevole di bambini ed adulti con medie e gravi sindromi e disabilità che hanno una ripercussione nel neurosviluppo e nella organizzazione neurologica, pazienti normalmente ingestibili in strutture non “speciali” e “dedicate”, pubbliche o private che siano.

OSR-staff

Presentazione e descrizione
Grazie alla sensibilità dimostrata dalla Azienda Ospedaliera-Universitaria Vittorio Emanuele, Ferrarotto, S.Bambino di Catania, è stata istituita la Unità Operativa di Odontoiatria Speciale Riabilitativa dedicata alla diagnosi e cura delle malattie odontoiatriche, con attività rivolta specificamente ai pazienti con disorganizzazioni fisiche/neurologiche/psichiche tali da non poter essere collaborativi rispetto alle cure odontoiatriche di cui hanno necessità, e che saranno attuabili esclusivamente con un approccio odontostomatologico in Anestesia generale. L’Unità operativa vuole offrire al paziente disabile cure odontoiatriche con finalità RIABILITATIVE e non demolitive, al fine di ripristinare e recuperare una funzionalità importante per la sua buona qualità di vita. Molti pazienti disabili hanno importanti problemi dentari, e questo aggrava il loro stato di malessere e di sofferenza. L’Unità Operativa è strutturata, dimensionata ed organizzata per rispondere alle personali esigenze fisiche, comportamentali e terapeutiche di ogni paziente con disabilità o sindromi con implicazione neurologica che si rivolge a noi. L’ Unità Operativa è in condizione di eseguire tutte le procedure odontoiatriche necessarie, dalla diagnosi rx in tempo reale alle cure conservative e riabilitative alle procedure di chirurgia orale, con approccio intensivo, risolvendo le esigenze odontoiatriche del Disabile in un unico episodio , mediante un ricovero in Day-Surgery che si conclude nelle prime ore del pomeriggio. Tale modalità di ricovero consente di stravolgere il meno possibile le abitudini dell’Utente con disabilità e della sua famiglia.  L’attività assistenziale della U.O., sin dal suo inizio, è caratterizzata da un’attenzione pluridisciplinare alle esigenze di salute dei Disabili; fa parte della routine l’esame esofagogastroduodenoscopico nei Pazienti che assumono in cronico farmaci dalla probabile gastrolesività. Quando opportuno e necessario, oltre alle malattie odontoiatriche, patologie di interesse chirurgico vengono operate nella stessa seduta operatoria, con abbattimento dei costi sanitari ed umani di patologie mai risolte in precedenza.

Tipi di diagnosi dei pazienti con disabilità che si rivolgono alla nostra Unità Operativa:
Cerebrolesione, Autismo, ADHD, Sindrome di Down, Ritardo mentale grave e medio, Tetraparesi spastica, Schizofrenia, Fobia, Alzhemeier, Sindrome di Williams, Sindrome di Rett,  Epilessia, Sclerosi tuberosa, Idrocefalo, Atassia cerebellare, Miopatia congenita , Distrofia muscolare, Psicosi grave, Kernicterus, S. Pallister-Killian, Stato Vegetativo, Epidermolisi Bollosa, Sindrome C di Opitz, Sindrome di Little, Sclerosi Multipla, Artrite Invalidante, Sindrome di Rubistein, Mucopolisaccaridosi,  Sindrome di Gilbert, Retinopatia, Osteogenesi imperfetta, Ritardo misto, Paraparesi, Sclerosi multipla

Patologie in pazienti non disabili che si rivolgono alla nostra Unità Operativa:
HCV , HBV , Epatopatia cronica, HIV, Allergici, TAO , Ipertesi, Cardiopatico, Vasculopatico, Pericardite, Piastrinopenici, Deficit Fatt.VIII, Linfoma, Policitemici, Leucemici, Mieloma, Talassemici, Diabetici, Altri

Come usufruire dei servizi

Sede:
Direttore: Dott. Giuseppe Riccardo Spampinato
Direzione: 095/7436240

Degenza
Caposala: Sig.ra A. Scuderi tel. 095/7436183 (prenotazioni) – fax 095/7436185
Sala Operatoria: tel. 095/7435675
Ambulatorio: tel. 095/7436144
Call Center: tel: 340.18.27.495

Day Surgery
Patologie trattate

  • Diagnostica radiologica odontoiatrica endorale mediante sistema di RadioVideografia computerizzata per immagini Rx a basso dosaggio Roentgen ed in tempo reale
  • Igiene orale (ablazione tartaro) ed eventuale Fluoro-profilassi con ionoforesi
  • Visita odontoiatrica (eventualmente a paziente già in narcosi, se non collaborante)
  • Endoscopia digestiva nel paziente disabile
  • Interventi di Odontoiatria Conservatrice e Chirurgia Orale e Gengivale
  • Protesi

Modalità di ricovero
Previa visita specialistica
Prenotazione diretta o telefonica, dal lunedì al venerdì, ore 8.00-13.00
tel. 095/743.68.03 – 095/743.68.04


Ambulatorio Special Needs
Responsabile: Prof. Marco Terranova tel. 095/7436244

.

a-05 a-03
a-04 a-06
a-08 a-07
a-02 a-01
a-09 a-10

Protocollo Operativo

–  Accesso del paziente
–  Valutazione anestesiologica finale
–  Preanestesia (eventuale nei soggetti agitati)
–  Profilassi antibiotica ultra-short-time
–  Anestesia con intubazione naso-tracheale
–  Diagnosi estemporanea (Rx in tempo reale)
–  Igiene orale
–  Cura carie e devitalizzazione
–  Ricostruzione dentarie
–  Rivalutazione della armonia occlusale possibile molaggio selettivo
–  Interventi invasivi (estrazione di elementi irrecuperabili, chirurgia gengivale)
–  Applicazione topica di medicamenti disinfettanti (gel di clorexidina)
–  Ionoforesi
–  Risveglio del paziente e sua assistenza
–  Dimissione protetta

spampinato-terranova

Qualche domanda al Dott. Spampinato (sx), e al Dott. Terranova (dx), Direttore e Vicedirettore della Unità Operativa Complessa, Odontoiatria Speciale Riabilitativa nel paziente Disabile (intervista del 2009)

Una unità speciale per pazienti speciali: può darci dei numeri?

Dall’inizio della nostra attività abbiamo curato oltre 3.000 persone caratterizzate dal bisogno di cure appropriate alla loro condizione di disagio fisico, psicofisico o psichiatrico o portatori di malattie croniche altamente invalidanti. In coscienza, credo di poter dire che ognuno di loro ha potuto trovare, non solo una risposta di salute efficace, ma anche un rapporto umano soddisfacente. Oltre all’attività in sede ci occupiamo anche di screening odontoiatrico ( naturalmente sempre per il mondo dei diversamente abili) nei territori delle ASL di Trapani, Siracusa, Palermo, Enna e Messina, rispondendo alle richieste di Istituzioni sanitarie e di Associazioni.

Da quanto tempo è attivo questo reparto?
siamo in attività dai primi mesi del 2003, quando cominciammo in due e con pochissimi mezzi…  oggi siamo cresciuti molto, come struttura, come forza lavoro, come esperienza… ma anche come maturità e capacità di ascoltare la gente e i suoi bisogni

Perche’ dei genitori dovrebbero portare qui i loro figli?
perché crediamo di poterli aiutare veramente…

Quali sono i vostri punti di forza, cosa avete messo in atto affinche’ le pratiche odontoiatriche siano rispettose delle peculiarità di questi pazienti “delicati”
Abbiamo realizzato un percorso assistenziale grazie al quale è la Sanità che si adatta ai bisogni del Cittadino Disabile non viceversa!
Puo’ descrivermi “come funziona”: approccio, richiesta questionario ed esami, visita, profilassi pre intervento, intervento, profilassi post intervento, controllo nel tempo… il nostro contatto con chi si rivolge al nostro centro inizia mediante un protocollo di colloquio telefonico che ci permette di focalizzare sin da subito le necessità di chi ci telefona, poi ci si incontrerà al momento della visita. Da quel momento l’Utente viene guidato da noi ( analisi, accertamenti…) fino al momento della cura vera e propria, seguita da una “dimissione assistita”, in sostanza siamo noi a seguire via telefono il Paziente tornato a casa.

Cosa sa dirmi sui i tempi di attesa?
garantiamo le urgenze. Per il programmato : una visita non urgente viene prenotata a circa 15 giorni e un intervento, ripeto non urgente, viene prenotato a circa 120 giorni. Vorremmo dare risposte ancora più pronte, ma non sono tempi biblici se si considera che serviamo l’intera Sicilia, ma anche numerosi Pazienti provenienti da fuori Regione.

Cosa vi aspettate dai genitori in cambio del vostro lavoro?
speriamo di aumentare in loro la attenzione agli aspetti della prevenzione odontoiatrica, ma di più, vogliamo fortemente che loro, tramite le Associazioni, si facciano interpreti presso le Istituzioni civili del bisogno di rafforzare e incrementare attività che, come la nostra, siano in grado di offrire una vera parità di opportunità in Sanità per tutti i Cittadini, comunque Abili.

07 08
09 10
11 12

Leave a Reply