Organizzazione Neurologica

temple fay Il concetto di Organizzazione Neurologica ebbe i natali dal Dott. Temple Fay, Neurologo e Neurochirurgo, nel 1930. Il Dott Fay dedicò, dal 1943, la parte piu’ importante dei suoi studi alla Organizzazione Neurologica e alle Terapie per il recupero dei pazienti con Cerebrolesione. Ebbe come allievi Glenn, Robert Doman e Karl Delacato, che portarono avanti i loro studi e le loro ricerche proprio i questo ambito, attraverso le "teorie per lo sviluppo del potenziale umano." La teoria dell’ organizzazione neurologica fu enunciata nel 1959 da C.H. Delacato, che la presentò, citando le sue parole, come "Quella condizione fisiologicamente ottimale che esiste unicamente nell’uomo ed è il risultato di uno sviluppo neurale ontogenetico globale ed ininterrotto, che ricapitola lo sviluppo neurale filogenetico".  L’organizzazione neurologica, in ogni essere umano ha inizio durante il primo trimestre di gestazione e va a compimento intorno ai sette anni. Questo sviluppo ordinato inizia e procede in modo verticale, dal midollo spinale, lungo tutte le altre aree del Sistema nervoso centrale fino a raggiungere il livello corticale. L’organizzazione neurologica può ritenersi completa quando ogni tappa di sviluppo è completata, ogni riflesso intrauterino, primitivo e posturale sono integrati a livello corticale, quando tutti i sensi sono integrati tra di loro ed infine l’emisfero destro o quello sinistro acquisiscono dominanza e si sviluppa integrazione interemisferica.

Testo di Nuni Burgio.

E’ consentito esclusivamente il link all’articolo.

Leave a Reply